Covid: storie di un anno di ordinaria follia
Covid: storie di un anno di ordinaria follia

Covid: Tales of Ordinary Madness

Covid: Tales of Ordinary Madness

More than 12 months have passed and we’ve spent most of our time in our pyjamas learning everything there is to know about “the R number”.

For over a year, our world has been dominated by the COVID-19 pandemic.

Our lives have changed dramatically.

Distress, pain, endless hand washing, isolation, face masks, social distancing, the fear of others, tests, and quarantine.

Once unfamiliar phrases have become the norm as we try desperately to get off this horror-filled merry-go-round.

But, a light has appeared at the end of the tunnel; the vaccine has arrived, cases are dropping, fevers are abating, and we’re starting to remember how to function as normal human beings again.

Covid: Tales of Ordinary Madness is our way of giving you the chance to tell your story of life aboard this rollercoaster ride, which is hopefully nearing its end.

It feels like the right moment to take stock of what’s happened, how we’ve changed, how we’ve felt and still feel, how we’ve reacted, and what we have learned about ourselves.

We want to hear your story, whether you’re in the UK, Italy or anywhere else in the world. All we ask is that you write to us in English or Italian.

Want to tell your story? Here are some helpful guidelines to follow!

If possible, please send us at least one good-quality landscape photo, which you can either attach to your email or send via WeTransfer here.

Covid: Storie di un Anno di Ordinaria Follia 

Sono oramai passati più di 12 mesi, abbiamo passato la maggior parte del nostro tempo in pigiama e ci siamo specializzati in indici Rt. 

Il 2020 e, a quanto pare anche tutto il 2021, sono anni caratterizzati dalla pandemia globale di Covid-19. 

Le nostre vite sono tutte cambiate drammaticamente. 

Paura, dolore, igienizzazioni continue, solitudine, mascherine, distanziamento sociale, paura verso gli altri, tamponi, isolamento. 

Queste sono di certo le parole chiave in questa lunghissima galleria degli orrori che tutti stiamo attraversando, passo dopo passo, al buio. 

Ma una luce comincia a intravedersi, il vaccino è arrivato, i casi calano, le temperature si fanno più miti e le persone hanno davvero la necessità di tornare ad essere umane. 

In Covid: storie di un anno di ordinaria follia vogliamo lasciare la parola a voi e ai vostri racconti dentro questo lungo tunnel da quale, forse, stiamo uscendo. 

Ora ci sembra il momento adatto per tirare le somme e capire come siamo cambiati, come ci siamo sentiti e come ci sentiamo, come abbiamo reagito e cosa abbiamo imparato su noi stessi. 

Siamo aperti ad ascoltare e condividere le vostre storie sia che siate in UK che in Italia che in qualsiasi altra parte del mondo. Vi chiediamo di scriverci in inglese o in italiano poi penseremo noi a tradurre tutto in doppia lingua. 

Hai deciso di condividere con noi la tua esperienza? Siamo molto molto felici di darti una mano con qualche linea guida che ti consigliamo si seguire!

Ti chiediamo anche di mandare almeno una foto orizzontale di buona qualità in allegato, se le foto sono tante crea una cartella con WeTransfer qui

 

Covid: Tales of Ordinary Madness
Covid: Tales of Ordinary Madness, Ludovica Marani

GUIDELINES

Below are a few questions you might like to answer, but otherwise, feel free to recount your experience freely. Please try to keep your story to less than 500 words (if you need help with formatting, here are a couple of links to Word and Pages).

What do you do for a living? Are you a student/Are you employed/unemployed?

How has your routine changed?

How did you feel at the start of the pandemic and how do you feel now?

What activities/sports do you enjoy/are you missing?

Tell us one good thing and one bad thing to come out of the pandemic

What have you learned?

What are your predictions for the future?

You are by no means obliged to follow our suggestions. If any of the questions are irrelevant, simply move onto the next! Remember: what you write will be published on our website so please avoid using offensive language.

All done? Great! Send us an email at: hello@pepemagazine.co.uk

Thanks from Pepe Magazine! 

LINEE GUIDA

Abbiamo pensato di non fare delle domande dirette con risposte dirette ma di dare qualche indicazione per poi lasciare che ognuno scriva liberamente la propria esperienza. Ti chiediamo di non scrivere più di 3000 battute spazi inclusi (se hai bisogno di un aiuto per impostarlo qui trovi i link per Word e Pages) e di cercare di seguire questa scaletta:

Che cosa fai? Studi/lavori/lavoravi 

Come ti è cambiata la routine?

Come ti sentivi all’inizio e come ti senti adesso?

Hai fatto sport?

Una cosa positiva e una negativa (se ci sono) 

Una cosa che hai imparato 

Come vedi il futuro

Non sentirti obbligato a rispondere a tutti i punti indicati, se alcuni non fanno per te passa al prossimo! Ricordati che quello che scrivi verrà pubblicato sul nostro sito quindi evita di usare un linguaggio volgare o offensivo verso gli altri o dovremo eliminare il tuo contributo. 

Fatto? Benissimo! Mandaci la tua storia a hello@pepemagazine.co.uk 

Grazie da Pepe Magazine!

Website | + posts
Illustrator | Website | + posts

Ludovica is a freelance illustrator and graphic designer based in London working for various publications and independent clients.

Back To Top