The Crane Wife by CJ Hauser
The Crane Wife by CJ Hauser

PICKS OF THE WEEK: the best things to read, watch, and listen to this week

PICKS OF THE WEEK: the best things to read, watch, and listen to this week

Last week was all about broadening our horizons. This week, we’re exploring the themes of love (and loss) in romantic relationships, friendships, and family life.

Here’s what we recommend this week: 

PICKS OF THE WEEK: il meglio della settimana da leggere, guardare e ascoltare

La scorsa settimana ci siamo occupati di allargare i nostri orizzonti, questa settimana invece andremo ad esplorare il tema dell’affetto (e della perdita) nel caso di relazioni amorose, amicizie e vita familiare.

Ecco qui i nostri consigli della settimana:

The Crane Wife by CJ Hauser
The Crane Wife by CJ Hauser

What to read:

The Crane Wife by CJ Hauser

This heart-wrenching article went viral when first printed in The Paris Review in summer 2019, and was later selected as one of the best articles of the year.

Less than two weeks after breaking off her engagement, CJ Hauser embarks on a field trip to research whooping cranes for a novel she is writing. While on the trip, she reflects on her unhealthy relationship and realises some painful yet important truths.

“What I want to tell you is that I left my fiancé when it was almost too late. And I tell people the story of being cheated on because that story is simple. […] But it’s harder to tell the story of how I convinced myself I didn’t need what was necessary to survive.”

Cosa leggere:

The Crane Wife by CJ Hauser

Questo commovente articolo è divenuto virale dopo che venne pubblicato per la prima volta nell’estate del 2019 da The Paris Review e fu in seguito selezionato come uno degli articoli migliori dell’anno

A meno di due settimane dalla rottura del suo fidanzamento, l’autrice CJ si lancia in una escursione campestre alla ricerca della gru americana per un romanzo che stava scrivendo. Durante il viaggio, l’autrice riesamina il rapporto malsano che ha appena concluso e scopre alcune verità dolorose ma importanti. 

“Ciò che voglio dirvi è che ho lasciato il mio fidanzato quando era quasi troppo tardi. E voglio raccontare alle persone la storia del tradimento da me subito perché si tratta di una storia semplice. […] Ma in fondo, è più facile narrarvi la mia vicenda che convincere me stessa che ciò non fosse necessario per riuscire a sopravvivere.”

Rocks
Rocks

What to watch:

Rocks

Written by Theresa Ikoko and Claire Wilson, and directed by Sarah Gavron, Rocks tells the story of Shola (AKA Rocks), a 15-year-old girl living in East London with her mother and younger brother.

One day, Shola and her brother come home from school to find their mother gone. Desperate to avoid social services, Rocks does her best to keep the two siblings afloat.

This film captures the lives of teenage girls living in London from a perspective we don’t often get to see on screen. This is a heartbreaking story about family and friendship, and the struggles young people face behind closed doors.

Despite premiering at the 2019 Toronto Film Festival, Rocks didn’t initially receive much attention, primarily due to its delayed theatrical release. In fact, I accidentally stumbled across it on Netflix one day during the lockdown and was blown away by the performances of its two main actors, who had no professional experience prior to starring in the film. Bukky Bakray and Kosar Ali were cast by the director Sarah Gavron, who personally toured high schools in London to audition students. Their incredible debut performances make this film that bit more remarkable.

Rocks is available to stream on Netflix (UK). You can watch the trailer here on YouTube.

Cosa guardare:

Rocks

Scritto da Theresa Ikoko e Clare Wilson, diretto da Sarah Gavron, Rocks parla di Shola (conosciuta come Rocks) una quindicenne che vive con la madre ed il fratello minore in una zona a est di Londra.

Un giorno, quando Shola e suo fratello rientrano da scuola si rendono presto conto che la loro madre se n’è andata. Nella disperata ricerca di non finire sotto la custodia dei servizi sociali Shola fa di tutto per riuscire a barcamenarsi e non separarsi dal fratello. 

Il film cattura gli aspetti della vita di un’adolescente in una Londra che non vediamo spesso da questa prospettiva. E’ una storia commovente che parla di amore e amicizia ma che non si risparmia nel mostrare tutte le porte che possono essere chiuse in faccia alle giovani generazioni. 

Nonostante la premiere al Toronto Film Festival nel 2019, Rocks inizialmente non ha ricevuto troppe attenzioni soprattutto dovuto al ritardo con cui è stato portato in sala. 

Io stessa l’ho scoperto per puro caso durante uno dei tanti giorni di lockdown e sono rimasta colpita dalla recitazione dei due personaggi principali, entrambi senza precedenti esperienze cinematografiche. Bukky Bakray e Kosar Ali sono stati diretti da Sarah Gavron che ha personalmente visitato molte scuole di Londra per eseguire di persona le audizioni agli studenti. 

La loro incredibile performance di debutto rende questo film ancora più impressionante. 

Rocks lo trovate su Netflix (UK). Se volete guardare il trailer di YouTube o trovate qui.

Modern Love: A Lifetime of Good Loving
Modern Love: A Lifetime of Good Loving

What to listen to:

Modern Love: A Lifetime of Good Loving

In this episode of Modern Love, host Miya Lee talks to a woman named Bette about her beloved husband.

After an impressive 56 years together, Bette’s husband passed away in 2020, just as the world was teetering on the edge of a global pandemic.

In A Lifetime of Good Loving, Bette reflects on the night she first met her husband, what kept them together for so long, and how her life has changed since he died. In fact, this particular episode is based on an article written by Bette for the New York Times, which you can read here (warning: paywall).

I remember sitting down to listen to this episode with a cup of tea and getting swept up in Bette’s world. You’ll probably find yourself working your way through the whole series once you’ve listened to this episode!

In fact, if you’d like to listen to more Modern Love stories, check out this New York Times article on the best episodes. 

(Here’s a transcript to help you listen along to the episode.)

Cosa ascoltare:

Modern Love: A Lifetime of Good Loving

In questo episodio di Modern Love, la padrona di casa Miya Lee chiacchiera con una signora di nome Bette del marito di questa.

Dopo incredibili 56 anni di vita assieme, il marito di Bette è deceduto nel 2020, proprio quando il mondo si apprestava ad entrare nella pandemia mondiale. 

In questo episodio Bette ripercorre la prima notte in cui ha incontrato quello che sarebbe poi divenuto suo marito, ciò che ha funzionato nella loro relazione per farla durare così a lungo e come la sua vita è cambiata dopo la sua morte. Questa puntata è realizzata seguendo il filo del discorso che Bette ha narrato in un suo articolo pubblicato sul New York Times, che potete leggere qui (contenuto a pagamento) 

Ricordo che ho ascoltato questo episodio seduta con una tazza di tè in mano e mi sono completamente persa nella descrizione delle parole di Bette. Probabilmente ognuno di voi vorrà seguire tutti gli episodi della serie una volta ascolto questo! 

A proposito, se vi piace Modern Love, date un’occhiata a questo articolo del New York Times con gli episodi migliori. 

(Qui la trascrizione per aiutarvi a seguire al meglio l’episodio) 

Author & Translator | Website | + posts

My name is Bea and I’m a British-Italian translator living in London.

Back To Top