French actresses who collaborated on the book "Noire n'est pas mon metier" (Black is not my job) pose at the 71st Cannes Film Festival in 2018.

PICKS OF THE WEEK: the best things to read, watch, and listen to this week

PICKS OF THE WEEK: the best things to read, watch, and listen to this week

January is FINALLY over, which means longer days and some (slightly) better weather. 

This week, we’re focusing on broadening our historical, literary and cultural horizons, and hopefully learning a few new things along the way!

Here’s what we recommend this week: 

PICKS OF THE WEEK: il meglio della settimana da leggere, guardare e ascoltare

Gennaio è FINALMENTE finito, il che significa che le giornate si stanno allungando e il clima sta (leggermente) diventando più mite. 

Questa settimana ci concentriamo sull’ampliare i nostri orizzonti storici, letterari, culturali e, forse, a imparare qualche cosa di nuovo!

Ecco qui i nostri consigli della settimana:

Francesca Mattei: Il Giorno In Cui Diedi Fuoco Alla Mia Casa

What to read:

 Ma tu non la senti by Francesca Mattei

Ma tu non la senti is an extract from Francesca Mattei’s debut short-story collection, Il giorno in cui diedi fuoco alla mia casa, which is due to be released by Pigin Edizioni in March.

This bewildering story unfolds over the course of two chaotic days and follows the movements of a troubled young woman who keeps hearing voices.

If you’d like to read more by Mattei prior to the book’s release, her stories have also appeared in Verde Rivista, l’Elzeviro, Clean Rivista, SPLIT, Voce del Verbo, Narrandom, and Malgrado le Mosche.

Cosa leggere:

Ma tu non la senti by Francesca Mattei

“Ma Tu Non La Senti” è un estratto tratto dalla collezione di racconti brevi di Francesca Mattei, la collezione completa si intitola “Il Giorno In Cui Diedi Fuoco Alla Mia Casa”, edito da Pigin Edizioni, pubblicato lo scorso marzo. 

Questo stupefacente racconto si svolge nel corso di due giorni caotici e segue gli spostamenti di una ragazza tormenta dalle voci che continua a sentire nella sua testa. 

Se volete leggere qualcos’altro dell’autrice, Francesca Mattei, abbiamo scovato delle pubblicazioni uscite prima della pubblicazione del suo libro, in particolare: Verde Rivista, l’Elzeviro, Clean Rivista, SPLIT, Voce del Verbo, Narradom e Malgrado le Mosche. 

SanPa Sins of the Savior

What to watch:

SanPa: Sins of the Savior

You might not have heard of Vincenzo Muccioli, the Italian entrepreneur who founded San Patrignano Rehab Centre in Emilia-Romagna in the late 1970s. At the time, Italy’s government was struggling to get a handle on the worsening heroin problem that was gripping the nation. Businessman Vincenzo Muccioli saw an opportunity, and opened a rehab-centre-turned commune to treat young addicts.

In this tell-all documentary, family members and previous centre attendees take a look back at the early days of SanPa Rehab Centre and ruminate on one of Italy’s most controversial figures, and what lead to his fatal end.

A little known story outside of Italy, this is a great watch if you’re looking to learn more about Italy’s recent history, beyond the stereotypical tales of mobsters and mafiosi.

Cosa guardare:

SanPa: Luci e Tenebre di San Patrignano

Magari avete sentito parlare di Vincenzo Muccioli, imprenditore italiano che alla fine degli anni ’70 ha fondato  San Patrignano, un noto centro di recupero dalle tossicodipendenze in Emilia Romagna. In quegli anni i governi italiani faticavano a gestire il peggioramento della tossicodipendenza da eroina che stava attanagliando la nazione. L’uomo d’affari Muccioli vide in questa drammatica situazione un’opportunità d’affari e aprì una comunità di recupero per trattare i giovani tossicodipendenti. 

In questo documentario rivelatore, le famiglie dei pazienti rivivono le esperienze subite dai loro cari durante i primi anni di vita della comunità di SanPa e rimuginano su uno dei personaggi più controversi di quegli anni e sulla sua fine. 

Una storia poco conosciuta al di fuori dei confini nazionali, questo documentario è un’ottima visione se volete conoscere qualcosa di più sulla recente storia italiana oltre agli stereotipi su malviventi e mafiosi. 

French actresses who collaborated on the book “Noire n’est pas mon metier” (Black is not my job) pose at the 71st Cannes Film Festival in 2018.

What to listen to:

NPR – Rough Translation: We (Still) Don’t Say That

Do you know what the French word for ‘ghostwriter’ is? You might be somewhat surprised when you find out…

In this fascinating episode of Rough Translation, Ngofeen Mputubwele chats to literary consultant Nelly Buffon about the shocking origins of the word following her petition to the Académie Française to change the official term. The episode also touches on the use of the words Black and noir in France as the Black Lives Matter movement begins to make headway.

Warning: this episode contains offensive language in French and English.

Cosa ascoltare:

PR – Rough Translation: We (Still) Don’t Say That

Sapete che la traduzione in francese di ghostwriter è..? Beh, potreste essere in un qualche modo sorpresi quando lo scoprirete.. 

In questo affascinante episodio di Rough Translation, Ngofeen Mputubwele chiacchiera con la consulente letteraria Nelly Buffon sulle scioccanti origini della parola ‘ghostwriter’ raccontando della sua petizione all’ Académie Française per richiedere la modifica del termine. 

L’episodio prosegue toccando altri termini interessanti come l’utilizzo dei termini ‘black’ e ‘noir’ in Francia dopo la nascita del movimento globale Black Lives matter. 

Attenzione: l’episodio contiene termini offensivi in lingua inglese e francese. 

Author & Translator | Website | + posts

My name is Bea and I’m a British-Italian translator living in London.

Back To Top